Categoria: Nuovi Corsi

Suspension Training (TRX)

Di cosa si tratta?

II suspension training (allenamento in sospensione) o TRX è una metodica di allenamento che prevede l’utilizzo di cinghie appese a supporti rigidi (soffitti, muri, spalliere…). E’ usata per il rinforzo e la tonificazione muscolare di soggetti sani ma anche in ambito riabilitativo post infortunio.

Il “trucco” di questo metodo d’allenamento consiste nell’utilizzare il proprio corpo e la gravità come unici attrezzi di lavoro, al posto dei più convenzionali pesi, manubri, elastici o bilancieri.

Quali sono i vantaggi del TRX?

I vantaggi di questo tipo di allenamento sono molteplici:

  • un semplice esercizio mette alla prova sia il ‘muscolo bersaglio’ sia tutti gli altri muscoli che compiono la stessa azione. Inoltre il lavoro coinvolge anche i muscoli che servono a stabilizzare i vari segmenti corporei per permettere l’esecuzione del movimento richiesto: i muscoli del core. Attraverso questa pratica otterremo un’ attivazione sinergica tra muscolo agonista (muscolo che vogliamo allenare) e antagonista (cosa che non avviene durante un allenamento tramite macchinari).
  • un allenamento sinergico permette una facilitazione per il muscolo debole da rinforzare. C’è sempre un aiuto indiretto da altri sistemi muscoloscheletrici. Questo principio è la base della riabilitazione ortopedica o traumatologica che già ha avuto notevole riscontro pratico nell’ambito sportivo. Permette una precoce presa in carico dell’atleta e una visione globale del suo assetto muscolare.
  • la tonificazione di più gruppi muscolari simultaneamente e il movimento combinato di più articolazioni nello spazio nel compiere qualsiasi esercizio permette una maggiore consapevolezza del proprio corpo
  • qualsiasi esercizio con il TRX ha come effetto una contrazione muscolare molto più profonda e massiva. Il lavoro che si ottiene con mani o piedi vincolati a staffe instabili non si traduce solo nello sviluppo della forza, ma anche nel controllo motorio del movimento e nella propriocezione, molto utili nella prevenzione degli infortuni e nella riproduzione di uno specifico gesto sportivo.
  • con il TRX è possibile riabilitare anche una direzione di movimento o un gesto (lavorativo o sportivo) che può essere dolorosa, avvicinandosi quanto più alla riproduzione del movimento provocativo, o al recupero di specifici schemi di movimento. Grazie alla sua conformazione, questo strumento offre un’infinità di possibili esercizi che si possono ottenere solamente cambiando angolo di movimento, accorciando o allungando i bracci di leva, esponendosi più o meno nella gravità, cambiando impugnatura ecc…

Quando è consigliato?

Il suspension training è proposto sia come parte integrante del processo riabilitativo post infortunio, associato a sedute specifiche di fisioterapia e terapia manuale, sia come corso per la persona sana che vuole tonificare il proprio corpo e potenziare la muscolatura.

Cosa aspetti? Vieni a provarlo anche te! La lezione di prova è gratuita!

Per informazioni e prenotazioni: 379 1215514

Il Pilates Riabilitativo

Il Pilates riabilitativo è un sistema di allenamento particolarmente consigliato a chi soffre di lombalgia, ossia di mal di schiena in fase sub-acuta e cronica. Nella maggior parte dei casi la lombalgia è causata da problemi di postura, a volte innescati da una vita troppo sedentaria. Il Pilates è una tecnica di allenamento che ti può aiutare a migliorarla ritrovando equilibrio all’interno del tuo corpo.  Inoltre è consigliato in ottica preventiva in quanto, attraverso il rafforzamento di strutture muscolari, permette di migliorare la qualità del movimento e la postura.

Il Pilates Riabilitativo è un metodo di esercizio fisico ideato per distendere e rinforzare il corpo e che da risalto a fattori quali l’equilibrio, l’allineamento, l’esatta respirazione e la stabilità del centro (Core).
Si tratta di un metodo semplice e a basso impatto, raccomandato come una delle forme più sicure di esercizio fisico, ideale per prevenire lesioni, per la riabilitazione e per la salute in generale. Infatti questa disciplina può produrre benefici effetti su chiunque, indipendentemente dall’età e dal livello di forma fisica del praticante.

Nasce da Joseph Pilates come “sistema esclusivo di condizionamento corporeo” in grado di abbinare rafforzamento, stabilità muscolare e un modello di respirazione in grado di raggiungere durante il movimento la coordinazione tra tronco scapole  e bacino.

“Un corpo libero da tensione nervosa e da stanchezza è il rifugio ideale che la natura offre come alloggio a una mente ben equilibrata, pienamente in grado di risolvere con successo tutti i complessi problemi della vita moderna.”

Joseph Pilates

I principi del Pilates Riabilitativo

Questo metodo si avvale di fondamenti sia filosofici sia teorici. E’ costituito da molto più di una semplice serie di esercizi al tappeto, ma piuttosto da un metodo elaborato nell’arco di anni, fondato sull’applicazione e sull’osservazione. I principi cardine su cui si basa sono:

  • Controllo
  • Centro
  • Concentrazione
  • Precisione
  • Fluidità del movimento
  • Respirazione
  • Allineamento
  • Coordinazione
  • Resistenza
  • Allungamento

Ogni esercizio viene eseguito con un obiettivo. Mantenere in posizione neutra la colonna vertebrale, in quanto è l’assetto ideale per la struttura muscolo-scheletrica. Infatti, eseguendo gli esercizi, sarai in grado di trovare le tue fisiologiche curve (lordotica e cifotica) che ti permettono di scaricare correttamente le forze che agiscono sulla tua schiena